Venezia brinda ai suoi 1600 anni dalla fondazione con il Prosecco Doc

01/04/2021
von Alberto Perini

Il 25 marzo del 2021 è una data molto importante per l'Italia intera. Oltre ai settecento anni dalla morte del poeta Dante Alighieri, ricorrono infatti anche i 1600 anni di vita dalla fondazione della città di Venezia, della Serenissima (25 marzo del 421 d.C), stando almeno alla fonte storica più importante al riguardo, il Chronicon Altinate. Oltre ad eventi organizzati in remoto e in streaming a causa della pandemia, ci saranno anche percorsi artistici guidati, guide per conoscere la città, il tutto con una bevanda d'elezione: il Prosecco Doc, che accompagnerà tutti i brindisi di questa occasione speciale.

Le celebrazioni dureranno per un anno intero

Venezia o la Serenissima, era un tempo conosciuta come la città Stato, la Repubblica marinara, ma città di terra e di acqua. Celebrare i suoi 1600 anni dalla fondazione significa restituire alla realtà questo significato. E anche se quest'anno bisognerà ancora accontentarsi delle celebrazioni in streaming e in video conferenze, visto che l'evento durerà fino al marzo del 2022, non è detto che il prossimo anno non si possa festeggiare dal vivo, magari brindando tutti di persona con la bevanda ufficiale dell'evento: il Prosecco Doc.

Il Consorzio di Tutela del Prosecco Doc sempre presente

Per tutti i dodici mesi delle celebrazioni, dunque, sarà sempre presente almeno una bottiglia di Prosecco Doc. Il Consorzio di Tutela del Prosecco Doc si conferma infatti un supporter della città di Venezia e nominato dal Comune della città partner ufficiale di questa prestigiosa ricorrenza e degli eventi collaterali. Lo si potrà trovare al Redentore, alla Mostra del Cinema che si terrà a settembre, durante la Regata storica, sempre in settembre, senza dimenticare il Carnevale, e prima di esso il Natale 2021 e il Capodanno 2022. Per l'occasione il Consorzio ha dato vita alla realizzazione di due bottiglie in edizione limitata, create apposta per i 1600 anni di Venezia. Si tratta di una bottiglia per il Prosecco Doc e di una per la versione Prosecco Rosé. Le bottiglie sono riconoscibili anche da etichette speciali. Al loro interno hanno infatti un logo che richiama il quadrilobo di Venezia, dal design contemporaneo ispirato dall'iconografia classica.

Innegabile la soddisfazione da parte del direttore generale del Consorzio di Tutela del Prosecco Doc, Luca Giavi: “Da tre anni il Prosecco DOC è la bollicina ufficiale della città di Venezia e, dunque, in una ricorrenza storica e speciale come i 1600 anni dalla fondazione non potevamo non esserci – sottolinea -. Siamo quindi davvero lieti e onorati di poter garantire, alla cittadinanza e ai turisti, importanti momenti di convivialità grazie alla presenza dei nostri vini ai maggiori eventi già in programma per questo lungo anno di celebrazioni”.

La partnership del Prosecco Doc con il Consorzio dei vini di Venezia

Non si può inoltre non citare la partnership del Consorzio Prosecco Doc con un altro Consorzio, quello di Vini Venezia, per l'occasione. Quest'ultimo, come fa notare Giavi: “riprendendo la grafica per le etichette studiata dal nostro Consorzio per le edizioni speciali di Prosecco DOC e Prosecco DOC Rosé, ha realizzato per “Venezia 1600 delle bottiglie di Merlot dedicate. Un’unione simbolica, quella dei due Consorzi, che sottolinea una volta in più il forte legame tra il territorio di produzione del Prosecco DOC e la magia di calli e canali veneziani, ad imperitura memoria della Serenissima”.

Non resta allora che seguire gli eventi veneziani uno per uno durante questo anno con accanto, ovviamente, una bottiglia di Prosecco Doc.